La mappa per Shiajla

Low fantasy, d'avventura, fiaba

 Volume I

TRAMA

Sotto il cielo di due lune, persistono scontri per il potere sulla città di Shiajla: la città sacra. Due gemelli combattono come un tutt’uno e, messi in difficoltà dalla minaccia del tiranno di Grjeram, alleano le loro forze con il popolo dei draghi, gli albini. In questo parapiglia si trova invischiato l’orfano David, che proprio non si aspettava di trovare una mappa incantata nella soffitta della sua famiglia adottiva. Qui inizia il suo viaggio in un mondo magico, nel quale dovrà affrontare battaglie, si scontrerà con nuove culture e affetti, conoscerà dei draghi simpatici e altri un po’ meno, infine scoprirà capacità che non avrebbe mai creduto di avere, nella costante ricerca del proprio passato.

ABSTRACT

«Non c’è molto da dire... Sono cresciuto in un orfanotrofio nel Northumberland, in Inghilterra, un paese nel Nord d’Europa. Sì sono anche io del Nord. Non ho mai conosciuto i miei veri genitori. Sono stato adottato qualche mese fa da una famiglia di Durham. All’interno della loro casa ho trovato una soffitta dimenticata da anni. Poi ho seguito una voce che mi ha portato a scoprire al suo interno la Mappa e il Medaglione. Ho sentito il richiamo della Mappa e ho sentito tanto freddo. Infine mi sono ritrovato sulle strade di Shiajla».

 

CURIOSITÀ

La storia nel cassetto

Non mento quando dico che questa storia ha visto anni diversi della mia carriera da scrittrice. Inizialmente i personaggi erano di una piattezza fastidiosa e rispecchiavano la mia mentalità da adolescente, timida e anche un po' moralista. Con il tempo, le svariate modifiche e correzioni, i personaggi hanno cominciato ad assumere un loro carattere, una loro storia, un'anima.

Sono fiera di quest'opera perché, nonostante rappresenti uno dei periodi più immaturi del mio stile, illustra perfettamente il mio sviluppo come scrittrice. Si percepisce che ho avuto molto tempo per far maturare questa storia, è impressionante dove sia arrivata la caratterizzazione dei personaggi e la struttura del mondo di Dauth. Ho scelto di trasmettere molto di me stessa in queste pagine e spero che ciò sia apprezzato dai più attenti lettori.

CREDITS

Mattia Negroni

⋆ Beta-reader ⋆

  • Beta-reading (2017);

giulia_dardano.jpg

Giulia Dardano

⋆ Scrittrice, beta-reader ⋆

  • Beta-reading (2016);

COMMENTI

ALTRI LIBRI DA SCOPRIRE