• Maggie

Concorsi letterari e come trovarli: guida per gufetti scrittori



Tra gufetti ci si aiuta sempre e credo che sia giusto quindi parlare dei Concorsi letterari italiani, scendendo più nel dettaglio, in modo da permettere a tutti gli autori di valutare e selezionare quelli che potrebbero fare al caso loro. Io stessa qualche tempo fa avrei desiderato una lista di questo tipo. Qua sotto vi riporto informazioni reperite sia dai bandi di concorso dei premi, sia da articoli che parlano di questi ultimi, per avere una visione più ampia di quello che è il premio in sé e delle esperienze che altri autori hanno avuto, soprattutto negative perché credo che spesso siano più utili di quelle positive.

Ci tengo a precisare però che non intendo dire che dovreste rinunciare a partecipare a un concorso solamente perché ci sono esperienze negative. Piuttosto, fate attenzione e filtrate le varie opinioni di modo da farvene una vostra, prendete coscienza, leggete bene il bando e, una volta che avrete calcolato bene la situazione, gettatevi. È l’unico modo per fare delle esperienze tutte vostre.

Bando alle ciance, iniziamo!


Premio DeA Planeta

Un premio di DeA Planeta Libri per opere inedite, per autori maggiorenni esordienti (e non), che abbiano scritto un’opera narrativa in lingua italiana, nella forma del romanzo, «Raccolte di racconti, storie per ragazzi, poesie, saggi e testi teatrali sono esclusi dal Premio. Sono altresì escluse dal Premio opere contenenti immagini e/o illustrazioni di qualunque genere. Inoltre non sono ammesse opere già pubblicate integralmente o parzialmente in formato cartaceo, on line, on demand, sotto forma di self-publishing, in e-book; opere tratte da film, riduzioni teatrali o di altro tipo», così come sono escluse anche le opere scritte a più mani. Le opere devono essere auto conclusive (possono anche far parte di un ciclo narrativo). Il limite minimo del libro deve essere di 360.000 battute. Si può partecipare con una sola opera, un’opera può essere candidata solo una volta e l’autore che vincerà il premio sarà escluso dalle edizioni successive (come anche chi non rispetterà i termini del bando, state attenti perché sono molto severi).

Il comitato di lettura sarà composto da 5 personalità selezionate da DeA Planeta Libri e coordinato da un segretario senza diritto di voto. Una commissione quindi sceglierà le 5 opere più meritevoli. Tutto sarà svolto nella piena segretezza.

Il vincitore riceverà un premio in denaro, considerabile come anticipo per la cessione dei diritti sullo sfruttamento del manoscritto, e la pubblicazione del suo libro entro 6 settimane. Inoltre, questo verrà pubblicato anche in lingua spagnola, presso case editrici del Gruppo Planeta, oltre all'impegno di traduzione in inglese e in francese.

Premio letterario Il Battello a Vapore


Un premio di Edizioni Piemme (Mondadori Libri S.p.A), gratuito per tutti, dedicato a opere inedite, auto-concluse in lingua italiana e rivolte a lettori dai 6 agli 11 anni d’età.

Secondo il regolamento, la lunghezza dovrà essere di minimo 6.000 e di un massimo di 200.000 battute, spazi inclusi. L’autore dovrà fornire uno pseudonimo, non dovrà mai pubblicizzare l’opera o definirsi autore dell’opera in sé, per tutta la durata del concorso. È possibile partecipare con un solo libro.

I contenuti saranno giudicati da professionisti del settore e sottoposti a una giuria di 5 componenti. Tutto viene svolto nel pieno dell’anonimato per garantire imparzialità. Se le opere non verranno reputate idonee e se la giuria lo reputerà giusto, il premio non verrà assegnato a nessuno.

L’autore che vincerà otterrà in premio la pubblicazione della sua opera da parte di Mondadori Libri S.p.A., nella collana Il Battello a Vapore, in versione cartacea e ebook. Riceverà inoltre 3.000€ a titolo di anticipo sui diritti d’autore. Il contratto prevede royalties sul prezzo di copertina defiscalizzato al 6% fino a 10.000 copie vendute e al 7% oltre. Tutte e 5 le opere finaliste avranno la possibilità di essere pubblicate e tradotte anche in altre lingue.

Per gli illustratori il trattamento è diverso. In proposito vi consiglio di leggere la lettera di lamentela che l’associazione Autori di Immagini ha scritto alla casa editrice. «Abbiamo avuto occasione di leggere il bando di partecipazione del vostro concorso e vorremmo attirare la vostra attenzione su alcuni gravi problemi che rendono tale concorso inaccettabile». I principali problemi sono il diverso trattamento di autori e illustratori, l’esiguità dei premi (perché è compreso solo un premio per il vincitore), infine il “contratto editoriale”. Vi lascio l’articolo qui.


Premio Italo Calvino

Questo concorso ha una funzione di «talent scout» per nuovi autori, ispiratosi al lavoro che Italo Calvino svolgeva per Einaudi. Il premio segnala e premia opere inedite di narrativa, rivolgendosi agli aspiranti scrittori. «L’interesse è focalizzato sulla qualità della scrittura e sull'emergere di nuove tendenze». È aperto a tutti gli scrittori senza preferenza.

La giuria del premio è diversa ogni anno ed è sempre costituita da critici letterari, storici della letteratura, scrittori e operatori culturali. Ci sono molti grandi marchi tra le case che hanno pubblicato i libri vincitori (qui una lista).

L’accesso prevede una quota di iscrizione che varia in base alla lunghezza delle opere, dai 100€ ai 150€. Per gli autori inferiori a 26 anni la quota è dai 50€ ai 90€.

Le opere finaliste saranno pubblicate in estratti sulla rivista Indice. All'autore vincitore sarà attribuito un premio di 1500€. Altri due testi saranno individuati dalla Giuria per una menzione, ciascuno dei quali riceverà 500€. Inoltre, a uno dei finalisti verrà assegnata una menzione dall’Istituto Treccani per “originalità linguistica e creatività espressiva”.

Concorso per racconti Pierpaolo Fadda

È un’iniziativa dell’associazione culturale Cultura al Femminile, i collaborazione con Gli scrittori della porta accanto in cui si invitano gli scrittori a scrivere un racconto in prosa a tema, che racconti «un periodo storico di grande importanza per l’Italia e per il mondo, a cui tutti siamo, se pur in forme diverse a seconda dell’età, legati” evidenziando “punti di vista e prospettive che vanno dalla nostalgia, alla denuncia sociale, alla consapevolezza della evoluzione storica, alla riflessione a posteriori», nei generi della biografia, del memoir, giallo o epistola. Il concorso è rivolto a maggiorenni, sia italiani che stranieri e i racconti devono essere inediti.

Il premio sarà un soggiorno di due notti e una cena per due persone presso la città di Alghero (volo non incluso), sede della associazione e della premiazione. I primi 25 testi classificati saranno pubblicati in un’antologia, acquistabile anche sullo store online di Gli scrittori della porta accanto che sarà diffusa in tutte le piattaforme a disposizione.

Romanzi in cerca d’autore

Questo concorso è stato indetto per iniziativa di Passione Scrittore, in collaborazione con il Mondadori Store e Kobo Writing Life ed è nato per dare ai partecipanti concrete possibilità di successo. La partecipazione è gratuita. Si deve possedere un account sulla piattaforma Kobo Writing Life, apribile gratuitamente. L'opera dev'essere inedita ed è possibile parteciparvi solo una volta, esclusi «i dipendenti della Società Promotrice e di tutte le società coinvolte nella realizzazione del presente Concorso e i loro parenti di primo grado e tutti coloro che hanno in essere un rapporto di collaborazione professionale con la Società Promotrice». Il concorso è unicamente per opere in prosa, che possono essere di diverse tipologie tra quelle elencate nella pagina del regolamento e sono ammessi anche fumetti, storie illustrate e graphic novels. Il testo non deve essere inferiore alle 200.000 battute.

Le opere saranno valutate da «“Una giuria tecnica mista composta da membri esterni alla Società Promotrice» che selezionerà le opere più interessanti, che poi saranno valutate dalla stessa giuria. I vincitori saranno 3 (gli esclusi saranno considerati “Riserve”) e verranno premiati con un contratto di pubblicazione sia digitale che cartaceo da: una casa editrice del gruppo Mondadori, da Mondolibri o da Kobo editore.

ELove Talent

È un concorso di scrittura gratuito dedicato al Romance, organizzato da Kobo Writing Life, piattaforma di auto edizione, in collaborazione con Harper Collins. Seguendo il regolamento, il contenuto accettato è quello del Romance Contemporaneo, Romance Storico, Romantic Suspence e Passion prettamente italiano. Non sono accettate le opere illustrate. La soglia minima è di 300.000 battute e la massima 600.000. I romanzi non devono essere stati pubblicati in precedenza, a meno che non siano stati autopubblicati.

Il romanzo potrà essere giudicato dai lettori Kobo, ai quali il manoscritto verrà proposto sullo store di Kobo, sotto pseudonimo. Il voto sarà preso in considerazione per la prima selezione. Il premio è la pubblicazione del proprio romanzo.


Premi letterari Delos Books

Delos Books comprende diversi premi letterari, ognuno destinato a un genere diverso. Ad esempio: il Premio Letterario Odissea, per i romanzi fantasy e di fantascienza; il Premio Robot per i racconti inediti di fantascienza; Il Premio Writers Magazine per i racconti inediti a tema libero; e infine lo Sherlock Magazine Awards per i racconti gialli. Sono presenti sul sito anche molti altri concorsi sospesi, indice che Delos Books è sempre in movimento con queste iniziative. Consiglio perciò a tutti gli appassionati di fantasy, fantascienza e gialli di darci un’occhiata, potreste scoprire qualcosa di interessante.

Nel caso dell’Odissea, il vincitore avrà in premio un contratto di pubblicazione digitale con Delos Digital e un volume entro un anno dalla pubblicazione del risultato. Delos Digital inoltre si riserva la possibilità di proporre la pubblicazione anche di altri romanzi partecipanti.

Urania

Noto concorso letterario annuale di fantascienza bandito da Urania, collana di Mondadori. Il contenuto dev’essere strettamente fantascientifico, in lingua italiana e inedito (mai pubblicato, neppure parzialmente). È consentito partecipare con una sola opera e, udite udite, è ammessa la partecipazione di autori già pubblicati in Urania, o collane collegate.

Una giuria di esperti giudicherà le opere, assieme alla redazione, e deciderà il vincitore. La vincita consiste nella pubblicazione dell’opera nella collana. Vi lascio il link al bando del 2019, per farvi un’idea.

Vi lascio anche un’opinione negativa di un partecipante che ho trovato interessante.

Concorso letterario Misteri d’Italia

Organizzato dall'associazione culturale Nati per scrivere, è un concorso gratuito per romanzi inediti in lingua italiana (non ammesse antologie di racconti, saggi e poesie). I romanzi devono essere lunghi minimo 200.000 e massimo 600.000 battute, spazi inclusi. È possibile partecipare con più di un manoscritto, ma ogni opera deve essere presentata con una mail separata.

Il tema del concorso è “Misteri d’Italia”, il concorso cerca quindi romanzi che approfondiscano leggende, segreti e misteri tipicamente italiani. «Il nostro territorio è ricco di storia, arte, cultura, leggende e folclore, tradizioni che devono essere recuperate e valorizzate». Il tema può essere declinato in vari modi, a seconda del genere che si predilige (narrativo, investigativo o fantastico), purché sia ambientato in Italia.

La commissione sceglierà uno o più libri finalisti, in base alla qualità dell’opera e all'attinenza al tema. Tra questi poi saranno scelti gli autori da premiare.

I vincitori potranno ricevere una proposta di pubblicazione del romanzo con la casa editrice NPS Edizioni. Il primo posto vincerà anche un fine settimana per due persone in Versilia. Infine, tutti i finalisti riceveranno una borsa piena di libri.

Il mio esordio

Il premio letterario gratuito Il mio esordio edito da Il mio libro. Un servizio di stampa on demand che ti permette (come Amazon, Lulu, o Lampi di stampa) di creare da solo il tuo libro e di stamparlo da solo. Questo implica che sarete voi ad autofinanziare la vostra produzione letteraria, in questo caso esattamente come dei self-publisher.

Le opere che possono avervi accesso sono narrative, saggistiche, fumettistiche e poetiche, di ogni genere. Il contest richiede che l’autore sia registrato e che il libro sia già stato pubblicato sul sito Il mio libro, unico modo per iscriversi. Nota positiva è che si può partecipare più volte al concorso.

Il premio è sia in denaro che comprendente la pubblicazione dell’opera più bella. A giudicare sono la redazione di Il mio libro e i lettori «curiosi e competenti» che possono votare le opere in gioco, in pratica la Community decreta i finalisti. Il mio libro si avvale in alcune edizioni di partner editoriali competenti come la Newton Compton Editori, la Scuola Internazionale di Comics, il Festival Internazionale di Poesia di Genova e l’Espresso. Ogni editore avrà a che fare con l’opera più appropriata: la Newton Compton pubblicherà la narrativa ad esempio. Nel regolamento i premi sono differenti a seconda della tipologia di scritto con cui si concorre.

Interessante è l’esperienza di Gianluca Riboni che ci descrive sia i pro che i contro del servizio. Vi consiglio di andare a leggere il suo articolo per farvi un’idea migliore riguardo al servizio. Riboni apprezza molto la qualità della stampa del sito, ma comprende dalla sua esperienza che quest’ultimo non è il mezzo migliore per farsi conoscere. Sicuramente può andar bene per soddisfazione personale, ma non molto per la promozione del testo.

Io Scrittore torneo letterario

Promosso dal Gruppo Editoriale Mauri Spagnol e riunisce alcuni tra i marchi più prestigiosi d’Italia, cito Garzanti, Salani, Corbaccio, a titolo di esempio.

Secondo il regolamento, il torneo è «una forma di scouting innovativa e democratica», si partecipa sotto pseudonimo in veste di lettore e di scrittore. L’iscrizione non preclude la partecipazione ad altri premi letterari, perciò su questo si può stare tranquilli nel caso si voglia tentare a partecipare anche ad altre iniziative. La valutazione parte dall’Incipit per poi passare al romanzo completo una volta avvenuta la selezione delle 300 opere selezionate. Il torneo è monitorato dagli editor del gruppo, ma la selezione delle opere, nella prima fase del torneo, opere sono gli autori partecipanti stessi a farla, che valutano 15 incipit ciascuno. Il romanzo deve essere inedito e non deve essere divulgato, con lunghezza minima di 160.000 e massima di 800.000 battute. Si può partecipare con una sola opera e bisogna essere maggiorenni.

In premio 10 partecipanti otterranno la pubblicazione in ebook, mentre uno o più autori quella cartacea da parte delle case editrici del gruppo. Vengono premiati anche i lettori che sono stati capaci di scegliere un “talento letterario”, a detta del sito.

Questo “scouting”, come viene definito, non è ben visto da diversi autori. Si sospetta che la valutazione possa essere manovrata dagli stessi autori partecipanti alla selezione. Giardino d’inchiostro scrive la sua esperienza e ci racconta che a valutare il suo libro erano tutti scrittori in erba come lei, alcuni che avevano già ripetuto più volte il Torneo. «Visito il blog del Torneo e lo sconforto riaffiora: centinaia di commenti tra cui mi districo faticosamente e gente che aveva già valutato cinque incipit o che era al suo quinto torneo! Mi sento una matricola e ci sono già passata, non voglio ripetere l’esperienza. Non demordo e mi metto a lavoro, leggendo e valutando i manoscritti con solerzia». Succede quindi che, dopo un attento lavoro di valutazione degli Incipit da parte sua si rende conto che gli altri scrittori valutano molti di questi pezzi con voti bassissimi, addirittura 1 su 10, probabilmente per favorire sé stessi: «I giudizi che mi sono arrivati a maggio sono complessivamente positivi a parole, accompagnati però da numeri sconfortanti, forse nel tentativo degli altri candidati di favorire ognuno se stesso». La stessa opinione mi è stata riferita da autori che conosco personalmente, quindi immagino che ci sia un problema alle radici.

In conclusione, non vi sconsiglio di partecipare al concorso, ma non contateci troppo, considerando il metodo di valutazione poco funzionale.


Spero che questa lista vi sia stata utile gufetti. Se conoscete queste realtà, o ancora altre, e avete voglia di parlarne nei commenti non esitate a farlo. Sono molto interessata alle vostre esperienze, positive o negative, e immagino di non essere l’unica ad esserlo.


#caseeditrici #concorsiletterari #premiletterari #listaperscrittori #scritturacreativa #concorsiscritturacreativa

150 visualizzazioni
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube

ADMIN

Margherita A. Terrasi

EMAIL

missmaggiepaper@gmail.com

Autrice e grafica, Milano

spaccio_mmp.png
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now