• Maggie

"Frammenti di razionale confusione" di Daniele Naselli - Recensione



Il tempo passa, la testa lavora, ma è noioso. Le persone non fanno altro che correre, sembrano sempre avere uno scopo preciso, una meta da raggiungere. Credono che il mondo giri perché girano loro, ma non è così. Sono esseri futili, puoi leggerli come un libro per bambini.

Eccomi con una nuova recensione gufetti! In queste settimane ci sto dando dentro, lo ammetto, sto ritrovando piano piano la voglia di leggere.

Tratteremo il thriller sperimentale di Daniele Naselli Frammenti di razionale confusione. Sentendo parlare di sperimentazione ho subito ipotizzato che potesse trattarsi di un libro un po’ trascurato, magari non editato bene, con molti refusi, anche se magari con idee interessanti.

Non mi sono mai sbagliata così tanto. Questo libro è stato una piacevole sorpresa per me.

I protagonisti del libro sono diversi, ma quello che appare più spesso è Paolo, un uomo segnato da un passato tragico e che ha sviluppato delle ossessioni particolari. Ha l’abitudine di seguire le donne che gli paiono più sicure e prova piacere a spaventarle. Fin quando queste non decidono di affrontarlo, allora fa finta di niente e tira avanti per la strada. Paolo ha un atteggiamento nichilista, pensa spesso al suo passato, alle sue vecchie relazioni e le racconta al suo terapista, il dottor Villa.

[…] dopo la morte ci sono solo ossa e polvere, e se c’è una vita che continua è nel ricordo che hanno di te gli altri. Ecco perché questo posto è importante, perché aiuta a tenere vivo il ricordo. Se sai questo sai tutto, hai il segreto della vita eterna in mano.

Poi abbiamo Luna, che parla con noi e con Paolo attraverso il suo diario. È una donna insicura, perennemente gelosa di sua sorella, convinta di non volere o meritare l’amore di nessuno, rifiutando essa stessa quelle poche occasioni che le si parano davanti.

L’intero libro è strutturato sul flusso dei pensieri di questi due personaggi e di altri secondari. I dialoghi non sono ben delineati, proprio perché fanno parte dei ricordi e delle fantasie di questi ultimi. Un’idea che mi è piaciuta tantissimo.

Ho trovato il libro di una complessità meravigliosa. L’intento di costruire un thriller con questo stile narrativo è già complesso di per sé, ma il fatto di riuscirci con tanta precisione e senza buchi di trama l’ho trovato ammirevole. Nonostante il tipo di prosa che ti porta a saltare spesso da un personaggio all’altro, non ho trovato nessuna difficoltà a leggere e a capire ciò che stava avvenendo, dentro e fuori i protagonisti. Quando sono arrivata alla fine mi sono resa conto che alcuni misteri li avevo già risolti, grazie agli indizi celati nel libro. Eppure l’effetto è stato incredibile, perché all’inizio non consideravo proprio questi indizi rilevanti per la trama. Paiono quasi inutili in alcuni casi. La suspense da thriller si percepisce, non tanto da lasciarti col fiato sospeso, ma abbastanza da darti una gran soddisfazione quando ti viene dato l’ultimo indizio, permettendoti di capire tutta la logica entro la quale sono vincolati i personaggi. Tutto torna ed è meraviglioso, soprattutto per un libro sperimentale.

L’autore ha creato uno splendido gioco di pensieri – e documentazioni di pensieri –, di personaggi realistici, tormentati dalla vita e dalla depressione. Incapaci di vivere da soli, ma allo stesso tempo impossibilitati a relazionarsi con altri a causa dei propri traumi e del proprio passato impervio. Entrambi desiderano quasi essere puniti, distrutti dai loro sensi di colpa e dall’incapacità di vedere le cose belle della vita. Mi ha permesso di riflettere su molte tematiche e mi ha fatta immedesimare così tanto, da sentirmi quasi parte di queste.

Personalmente l’ho trovato uno dei libri meglio costruiti che ho letto in questi ultimi tempi. Mi ha colpita seriamente. Credo che tutti i libri meritino una chance di essere letti, ma questo soprattutto, pur essendo una lettura un po’ di nicchia, vi assicuro che l’autore sa il fatto suo. Solitamente non do cinque stelline, perché trovo sempre qualche problemino che me lo impedisce, ma questa volta penso che siano meritate. Vi lascio la trama qua sotto!


Stelline classifica personale:

★★★★★

Trama


Le vite dei due protagonisti si intrecciano grazie alla pagine di un vecchio diario all'interno del quale Luna cerca di comprendere se stessa e le strane vicende che le accadono, mentre Paolo cerca di lottare contro i suoi demoni. Ma come possono incastrarsi due storie lontane nel tempo, apparentemente così diverse fra loro? Una storia ricca di colpi di scena che vi lascerà senza fiato...


Vi lascio qui il link al libro su Amazon.

Se apprezzate il mio lavoro e foste interessati a offrirmi un caffè, vi lascio qui il mio profilo su Ko-fi.



#newbookedizioni #danielenaselli #frammentidirazionaleconfusione #thriller #librosperimentale #flussodipensieri #romanzo

95 visualizzazioni
  • Facebook
  • Instagram
  • Twitter
  • YouTube

ADMIN

Margherita A. Terrasi

EMAIL

missmaggiepaper@gmail.com

Autrice e grafica, Milano

spaccio_mmp.png
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now